122

Giuseppe Moccia a miraorti

Dal mese di ottobre Giuseppe Moccia ha cominciato a fare una serie di splendide fotografie a miraorti. Un progetto fotografico ambizioso della durata di un anno articolato in 4 sessioni fotografiche, una per stagione. La tecnologia usata da Giuseppe è oggi molto poco comune.
Le foto sono tutte realizzate con il banco ottico.

Qui il link ad alcune anteprime del progetto.

Giuseppe Moccia a miraorti 1
Giuseppe Moccia a miraorti 2
Giuseppe Moccia a miraorti 3

Il perché del progetto

Gli orti di Mirafiori soffrono di una stereotipizzazione molto marcata e la fotografia può contribuire a ridescriverli insieme ai luoghi e ai loro abitanti. Gli orti urbani, sono stati molto documentati e scontano ancora oggi di un’immagine costituita negli anni ‘70 finalizzata a mostrare le tensioni sociali e il degrado delle periferie. Oggi invece, grazie ad un rinnovato interesse per l’ecologia e la sostenibilità, queste aree riscoprono, a scala cittadina, un ruolo privilegiato come terreno di sperimentazione per immaginare un nuovo tipo di verde pubblico, non solo finalizzato alla fruizione, ma anche alla produzione. Ponendosi così in continuità e non in antagonismo con la storia recente del luogo.

Come il noto caso della High Line di New York insegna, la fotografia, per la sua forza espressiva può essere capace di mobilitare un quartiere, attirare l’attenzione pubblica e diventare il primo motore di trasformazione di un’area. Giuseppe Moccia ha avviato un percorso teso a rileggere oggetto e contesto dando a questi luoghi la loro reale profondità di spazio antropologico a partire dai soggetti che hanno modellato e che abitano questi territori.

Sul campo

La scorsa settimana Giuseppe Moccia si trovava a Torino e, oltre a proseguire il suo lavoro fotografico, è andato alla ricerca di tutti gli ortolani che si erano prestati a farsi ritrarre per consegnare loro una copia del ritratto. Una mattina lo abbiamo accompagnato per un breve tratto.

Antonio

Giuseppe Moccia a miraorti 13 Giuseppe Moccia a miraorti 10 Giuseppe Moccia a miraorti 11 Giuseppe Moccia a miraorti 12

Raffaele

Giuseppe Moccia a miraorti 4 Giuseppe Moccia a miraorti 5 Giuseppe Moccia a miraorti 6 Giuseppe Moccia a miraorti 7 Giuseppe Moccia a miraorti 8

(La commozione di Raffaele è stata per noi uno splendido regalo. Ad interessarlo non è stato il ritratto di coppia con la moglie Maria, ma la seconda fotografia: un dettaglio del suo orologio. Una foto che conserva nel coperchio dell’orologio da tasca dove è ritratto in braccio alla madre a pochi mesi dalla nascita. Raffaele è nato orfano di padre, la madre è morta quando lui aveva 3 anni e di lei possiede questa unica foto.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *