75

Feldmark a nord-est di Berlino

Feldmark a Wartenberger, uno tra i diversi parchi agricoli della cintura verde di Berlino.

Feldmark 9

Questo parco si trova una zona dell’exDDR, una zona agricola a nord-est di Berlino dove i campi per via di un terreno molto sabbioso sono poco redditizi. Non più sostenuti dal governo centrale si ritrovarono negli anni ’90 in una posizione di grande precarietà. Si decise allora di ovviare al problema creando un forma mista di parco agricolo, in cui gli agricoltori oltre al raccolto sono retribuiti per il loro ruolo attivo nella gestione del parco. Il concorso risale al 2000 quando in occasione della creazione dell’insediamento di Hohenschönhausen venne creato contestualmente un parco di 210 ettari.

Feldmark 5
Feldmark 6

Il progetto vinto dallo studio di paesaggisti Plancontext, è basato su cannocchiali visivi e vaste prospettive aperte sugli orizzonti pianeggianti. Una successione di spazi aperti e spazi chiusi ottenuti grazie a pascoli, prati e campi di seminativi sufficientemente ampi per essere coltivati facilmente con mezzi meccanizzati. Le aree a bosco sono state impiantate con l’ausilio di tecniche forestali.

I percorsi si articolano lungo un asse principale preesistente e sentieri tangenti secondari che creano una trama complessa sulla quale si sviluppano aree di svago. Ci sono diversi percorsi per escursionisti, ciclisti e pattinatori che possono fare delle gradevoli soste sul lago, all’ombra dei boschi o ammirare i vasti panorami da uno dei tanti osservatori ispirati agli osservatori di caccia tipici delle campagne tedesche. Nel parco c’è anche un lago che insieme alle zone umide e ai fossati restaurati rafforzano la rete ecologica.

Feldmark 13 Feldmark 4 Feldmark
Feldmark 12
Feldmark 2

Parte della gestione delle superfici erbose è fatta grazie al pascolo di bovini Highland, che vivono all’aperto tutto l’anno e sono alimentati solo con erba e fieno. Il pascolo impedisce la formazione di piante legnose, per questo è particolarmente funzionale per preservare il paesaggio aperto in modo ecologico ed economico.

Una curiosità di questo parco sono questi sostegni in legno che servono per fare appollaiare i rapaci in modo che siano invogliati a cacciare nelle zone limitrofe. Questa soluzione è stata pensata per cercare di diminuire in maniera ecologica il numero di roditori che per cibarsi in inverno scorticano il piede dei giovani alberi messi a dimora impedendone l’attecchimento. Quella che vedete infatti è un’area che il progetto prevedeva fosse a bosco.

Su Flickr trovate l’album completo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *