9

Festa dell’orto alla scuola materna

Alessandra ci racconta la festa dell’orto con la scuola materna Mariele Ventre.

Anche alla alla Scuola dell’Infanzia Mariele Ventre siamo giunti alla festa di fine anno, dopo qualche rinvio dovuto alla pioggia di giugno.

Lo sai...quiz

I bambini sono pronti ad accogliere i genitori e cominciare una caccia al tesoro insieme a mamme, papà, fratellini e nonni, tutti a correre su e giù per il cortile della scuola. Dopo essersi divisi in 3 squadre, grandi e piccoli ascoltavano il capo gruppo leggere le prove da superare:
L’assaggio al buio: i bambini dovevano assaggiare bendati i pezzetti di frutta cercando di riconoscere il sapore della mela. Lingua, papille gustative, olfatto…sapore dolce o aspro, polpa succosa o croccante… i bambini provano a gustare e assaporare piano piano il cibo. Sono bravissimi, e la frutta è anche genuina!

Tocca e ritocca: ancora una volta bendati, i bambini hanno superato un’altra prova, che consisteva nel riconoscere la carota da un cestino pieno di verdure, utilizzando solo le mani (la carota era tagliata a metà così da rendere la prova più difficile…!). Al tatto le verdure erano molto diverse: rugose, lisce, tonde, bitorzolute, allungate…qual era la carota? Anche in questo caso i bambini sono stati molto attenti. Certo è venuto da stupirsi pensando che in principio i semi si assomigliano così tanto!

Forme di foglia: con un cortile a disposizione non si poteva non andare in cerca delle tante foglie con le forme più disparate. Le squadre si sono sbizzarrite portando foglie grandi e piccole, lunghe, grasse, sottili, ehm… seghettate e lancelolate, semplici, composte ed aghiformi! Ce n’erano talmente tante che la prova è stata brillantemente superata.

Forme di foglia

Lo sai?: Anche i genitori hanno partecipato a tutte le prove, e questa era forse un po’ difficile anche per loro… Chi sa di quali verdure mangiamo il fiore, il gambo, il frutto, il seme o la radice? La domanda in assoluto più difficile è stata “qual è il frutto preferito dalla maestra Rosa?”…è l’albicocca!

Cibo dagli alberi: l’ultima prova era trovare l’albero del pero tra gli alberi del frutteto che si trova sul retro. Sembra che gli alberi, a parte l’albicocco, abbiano attecchito bene. Li avevamo trapiantati in autunno, ora si vedono le prime gemme, ma deve passare ancora un po’ di tempo prima di veder spuntare la frutta. Piano piano, i bambini potranno scorgere le differenze tra albero e albero, imparare a riconoscere le foglie del melo da quelle del pesco, potranno raccontare agli amici che nel cortile della loro scuola sugli alberi trovano il cibo davvero.

Lo sai...quiz 1

Tra le urla dei vincitori abbiamo rivelato che il tesoro non è della squadra che è arrivata prima, ma è di tutti. E che, una volta tanto, non è la velocità che premia, ma la pazienza: in cortile abbiamo delle rigogliose piante di pomodoro e di zucca e…solo chi avrà la pazienza di aspettare vedrà crescere il tesoro della scuola e potrà poi mangiarselo! Ci si rivedrà a settembre per prendere i semi dei pomodori (se nel frattempo qualcuno se il sarà mangiati) e per assaggiare le zucche!

Il tesoro della scuola

Buona estate e..buon appetito

Su Flickr trovate l’album completo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *